2016/11/1d761_Operette_51xTE1gW2BVL

Operette morali (Classici moderni)

Google Anzeigen

Operette

Scritte tra il 1824 e il 1832, le Operette morali sono tra i più alti capolavori della letteratura italiana: prose e dialoghi che hanno per protagonisti personaggi storici, tra cui Tasso, Parini, Plotino, Copernico, e immaginari, come gnomi e folletti, maghi e diavoli; ma anche figure allegoriche ed emblematiche, come Terra e Luna, Sole e Morte. I temi sono gli stessi che percorrono le liriche dei Canti: il rapporto dell’uomo con la storia, con i suoi simili e con l’indifferente Natura; il confronto tra i valori antichi e la degenerazione del presente; la potenza delle illusioni, l’infelicità, la gloria vana o impossibile, la noia nemica.
La sorprendente modernità di quest’opera sta nella novità di linguaggio e di stili, nella variazione del tono dal fantastico al satirico al comico, pur nel costante tentativo di chiarire con inesausta forza di carattere un’amara filosofia.
Il commento di Laura Melosi guida alla comprensione puntuale del testo, delle sue variate forme, dell’originalità dei suoi temi, nonché del suo rapporto con lo Zibaldone. Arricchiscono questa edizione l’introduzione e i nuovi apparati: validi strumenti per conoscere la massima opera in prosa del poeta italiano.Scritte tra il 1824 e il 1832, le Operette morali sono tra i più alti capolavori della letteratura italiana: prose e dialoghi che hanno per protagonisti personaggi storici, tra cui Tasso, Parini, Plotino, Copernico, e immaginari, come gnomi e folletti, maghi e diavoli; ma anche figure allegoriche ed emblematiche, come Terra e Luna, Sole e Morte. I temi sono gli stessi che percorrono le liriche dei Canti: il rapporto dell’uomo con la storia, con i suoi simili e con l’indifferente Natura; il confronto tra i valori antichi e la degenerazione del presente; la potenza delle illusioni, l’infelicità, la gloria vana o impossibile, la noia nemica.
La sorprendente modernità di quest’opera sta nella novità di linguaggio e di stili, nella variazione del tono dal fantastico al satirico al comico, pur nel costante tentativo di chiarire con inesausta forza di carattere un’amara filosofia.
Il commento di Laura Melosi guida alla comprensione puntuale del testo, delle sue variate forme, dell’originalità dei suoi temi, nonché del suo rapporto con lo Zibaldone. Arricchiscono questa edizione l’introduzione e i nuovi apparati: validi strumenti per conoscere la massima opera in prosa del poeta italiano.


Mehr auf Amazon:

Operette morali (Classici moderni)

Facebook Like
Autor: Martin Osman Hamann »

Martin Osman Hamann bloggt hier schon seit 2009 und es ist immer noch so aufregend wie am Ersten Tag. Was wahrscheinlich daher rührt weil er bisher nur 1 Artikel oder so veröffentlicht hat :)

Diesen Blog-Autor abonnieren:

Auf Facebook teile ich persönliche Dinge und stelle neue Projekte vor
YouTube nutze ich zurzeit noch nicht voll aus, kann aber noch kommen
Auf Google+ poste ich vorallem lustige Gifs und krankes Zeug
  Auf Twitter retweete ich lustige Tweets und twittere meine Posts
  Auf SoundCloud reposte ich Songs die ich gerne höre & lege Listen an
This post has been viewed 128 times

Kommentar zum Artikel verfassen

Pflichtfelder *

Vollständiger Name. Wird, falls vorhanden, mit Ihrer Homepage verlinkt.

Optional, nicht erforderlich.